venerdì 20 novembre 2015

IL VERO PROSCIUTTO CRUDO MADE IN ITALY







Alla luce delle molteplici richieste postemi ripetutamente in merito all'origine e alla sicurezza di filiera del Prosciutto di Parma, vorrei fare chiarezza a proposito di questo argomento, spesso ignorato.
Da sempre il consumatore associa al marchio un elevato livello di qualità e sicurezza alimentare, ma più volte questa convinzione è stata smentita attraverso i numerosi sequestri di beni alimentari e denunce di truffe e contraffazioni.

La presenza del marchio del Consorzio di Parma sulla cotenna del prosciutto che si acquista, garantisce la produzione dello stesso inteso come stagionatura ma nulla dice in merito alla provenienza del suino dal quale la medesima coscia proviene.

La Coldiretti ha più volte denunciato la frode con articoli, proteste e manifestazioni; basti pensare che più della metà dei prosciutti marchiati sono prodotti con cosce di suini allevati in paesi esteri dove le normative igienico sanitarie e di benessere animale non sono applicate in modo rigido come in Italia.

http://notizie.tiscali.it/articoli/cronaca/15/06/28/prosciutti-polonia-contraffati-italiani.html?cronaca

Il vero prosciutto crudo D.O.P. presenta sulla cotenna un tatuaggio (apposto ad un mese dalla nascita del suino) che si presenta con:

  1. sigla della provincia dell'allevamento
  2. codice aziendale identificativo
  3. lettera corrispondente al mese di nascita 


Quindi il prosciutto crudo che trovate presso il nostro spaccio è 100% Made in Italy D.O.P....nato, allevato, macellato in Italia e pronto al consumo dopo circa 20 mesi di stagionatura presso un prosciuttificio situato tra le colline di Langhirano.

Chi ha avuto la fortuna di assaporarne il gusto, il profumo e l'incredibile morbidezza ci ha convinti del fatto che alla qualità non rinunceremo mai come azienda.

Nessun commento:

Posta un commento